Veicoli elettrici, pronta la Piattaforma nazionale dei punti di ricarica

da | 23 Mag 2023 | Impiantistica elettrica e automazione

Veicoli Elettrici: pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del Ministero dell’ambiente. Operatività entro 120 giorni per la Piattaforma nazionale

Tutto (quasi) pronto per la Piattaforma unica nazionale dei punti di ricarica per i veicoli a energia elettrica, denominata Pun. Nella Gazzetta ufficiale n. 118 del 22 maggio, infatti, è stato pubblicato il decreto del ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica che illustra le modalità per il funzionamento della piattaforma, considerata “un elemento necessario per la diffusione dei veicoli elettrici nel paese e lo sviluppo di un mercato dei servizi di ricarica ad esso collegati” e che servirà per “l’efficace pianificazione degli interventi e investimenti pubblici e privati”. Si tratta di un progetto più volte annunciato e atteso da anni, che interseca anche alcuni degli obiettivi del Pnrr.

La piattaforma avrà come obiettivo quello di garantire condizioni di accesso uniformi e omogenee alle informazioni sulle infrastrutture di ricarica in tutto il territorio nazionale. Si tratta, perciò, di “uno strumento informatico pubblico che consente l’accesso da parte degli utenti finali del servizio di ricarica dei veicoli elettrici”, come si legge nel decreto. In pratica, sulla Pun sarà possibile avere notizie aggiornate su localizzazione delle stazioni, tecnologie utilizzate, costo del servizio e stato in tempo reale, solo per citare alcune informazioni che saranno presenti sulla piattaforma.

Uno strumento quasi del tutto operativo, come detto, perché in realtà è ancora attesa la convenzione tra ministero dell’ambiente, Gestore dei servizi energetici e Ricerca sul sistema energetico (Gse e Rse) che individuerà le attività necessarie per garantire i contenuti minimi e le funzionalità della Pun. La convenzione dovrà arrivare entro sessanta giorni dall’entrata in vigore del decreto, mentre la Piattaforma sarà operativa entro sessanta giorni dalla data di efficacia della convenzione.

Pubblicità
Honeywell CLSS

Come si legge nella premessa al decreto, per raggiungere gli obiettivi del Piano nazionale integrato per l’energia e il clima (Pniec) è necessario un aumento di almeno 6 milioni dei veicoli elettrici circolanti da qui al 2030, di 3,3 milioni di punti di ricarica privata, di 31.500 colonnine di ricarica pubblica veloce e di 78.600 colonnine di ricarica pubblica lenta. In questo senso, la Missione 2, Componente 2, Investimento 4.3 del Pnrr “Infrastrutture di ricarica elettrica” si pone come obiettivo quello di sviluppare almeno 7.500 stazioni di ricarica lungo le superstrade e oltre 13.755 nei centri urbani, di cui 100 punti di ricarica sperimentali per lo stoccaggio dell’energia.

Pronto a ripartire il bonus colonnine elettriche

Pronto a ripartire il bonus colonnine elettriche

Dall’8 luglio le domande per il contributo a favore di privati e condomìni per le colonnine elettriche La quarta tranche del bonus colonnine elettriche scalda i motori. A partire dalle 12 dell’8 luglio, infatti, sarà possibile inviare le domande per la nuova edizione...

Transizione 4.0: ecco come richiedere i crediti di imposta

Transizione 4.0: ecco come richiedere i crediti di imposta

E’ ufficialmente partita la procedura per richiedere i crediti di imposta della ‘Transizione 4.0”. Infatti, è possibile compilare i modelli di comunicazione per richiedere i crediti d'imposta relativi agli investimenti del piano Transizione 4.0, come indicato nel...

Pubblicità
  • Box Area Tematica Blumatica
  • Obo Bettermann
  • Box Opificiumagazine IC INTRACOM
  • box inim

Sfoglia la rivista Opificium! E’ online il n°3-2024 (maggio-giugno)

E’ online il n. 3-2024 di Opificium Sfoglialo ora! E’ online il numero 3-2024 (maggio – giugno) della rivista Opificium – Osservatorio dei Periti Industriali su formazione, industria, cultura d’impresa, università e management / La Rivista del Perito Industriale....

Filiera formativa tecnologico-professionale, 4+2 in arrivo

Iniziata la discussione alla Camera sulla riforma Valditara, che cambia il mondo degli Its Corre spedita la riforma Valditara per l’istituzione della filiera formativa tecnologico-professionale, che porterà al nuovo modello 4+2. Lo scorso 3 luglio, infatti, la...

Fondazione Super, ampia adesione per l’ingresso di Stefano Cervi

Si rafforza la collaborazione tra il Cnpi e la Scuola universitaria per le professioni tecniche dell’Emilia Romagna (SUPER) con l’elezione del consigliere nazionale del CNPI Stefano Cervi nel Consiglio di indirizzo della Fondazione. Stefano Cervi, perito industriale...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest