Transizione energetica: il MASE libera 502 milioni di euro

da | 24 Nov 2023 | Meccanica ed efficienza energetica

Nell’ottica di accelerazione della transizione energetica, il MASE con apposito decreto ha ‘liberato’ 502 milioni di euro per promuovere, nel triennio 2024-2026, la ricerca e lo sviluppo di tecnologie energetiche innovative a zero emissioni di carbonio

Il provvedimento fissa le linee di attività e le modalità attuative del programma internazionale “Mission Innovation” a cui l’Italia aderisce insieme ad altri 24 Paesi.

Le linee di azione

Le principali linee d’azione e le modalità attuative del programma sono le seguenti:

Pubblicità
Honeywell CLSS
  • energie rinnovabili e tecnologie di rete elettrica (182 milioni di euro): destinati a integrare efficacemente le energie rinnovabili intermittenti, come l’eolico e il solare, nel mix di generazione, mantenendo i sistemi economicamente efficienti, sicuri e resilienti;
  • idrogeno rinnovabile (118 milioni di euro): volto ad aumentarne la competitività economica e l’uso in sicurezza attraverso il sostegno alle attività di ricerca, sperimentazione e realizzazione di prototipi industriali;
  • nucleare (135 milioni di euro): prevede la realizzazione di attività di ricerca e sperimentazione sui piccoli reattori modulari di terza e quarta generazione nel breve-medio periodo e sulle tecnologie di fusione per il lungo periodo. Include anche risorse per attività di formazione per rafforzare le competenze professionali in questo settore;
  • progetti trasversali (36 milioni di euro): coinvolgono materie prime critiche e materiali avanzati, elettrolizzatori, bioidrogeno, biocarburanti e integrazioni con le reti.
  • progetti Internazionali (11 milioni di euro): finalizzati a garantire la cooperazione industriale e la collaborazione con le principali istituzioni del settore energetico a livello internazionale.

 

Come funziona

Per l’attuazione del programma “Mission Innovation” sono previsti bandi di gara rivolti a organismi di ricerca e imprese.

Per l’area nucleare, è prevista la stipula di uno specifico accordo di programma tra ENEA e MASE.

Il programma presta particolare attenzione al coinvolgimento del settore privato, dato il carattere pre-commerciale dei progetti di ricerca e sviluppo sostenuti dal programma.

Le dichiarazioni del ministro Pichetto

Il nostro impegno per sostenere la transizione energetica del Paese – ha dichiarato il ministro dell’Ambiente Gilberto Pichetto Fratin – si rafforza ulteriormente con un consistente aumento di risorse pubbliche dedicate al sostegno della ricerca e dell’innovazione di tecnologie pulite per contenere le emissioni climalteranti. Andiamo avanti su questa strada con convinzione e pragmatismo per arrivare con ancora maggiore determinazione al negoziato della Cop 28 di Dubai”.

Idrogeno hard to abate, via libera dell’Ue

Idrogeno hard to abate, via libera dell’Ue

Ok al regime di aiuti che vale complessivamente 550 milioni di euro “Un passo importante in direzione della transizione”. Con queste parole il ministro dell’ambiente e la sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin ha commentato il via libera della Commissione...

Pubblicità
  • Obo Bettermann
  • Box Opificiumagazine IC INTRACOM
  • Blumatica Impianti Solari
  • banner Automazione ed Efficienza Energetica

Incontro CNEL-ProfessionItaliane su formazione e lavoro in carcere

Rafforzare la collaborazione tra il mondo delle professioni e il CNEL Si è tenuto lo scorso 28 febbraio, presso la sede del CNEL, l’incontro tra il Presidente del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro, Renato Brunetta, e ProfessionItaliane, l’Associazione che...

Il Digital service act è ufficialmente realtà

Entrata in vigore la normativa Ue che si applica a tutti i fornitori di servizi online, la digital service act Una nuova era per le aziende che offrono servizi digitali, orientata al rispetto della privacy e alla tutela dei minori. Lo scorso 17 febbraio, infatti, è...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest