Tecnologie abilitanti fondamentali: 300 milioni per le imprese del Mezzogiorno

da | 22 Ago 2023 | Informatica

Il Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, ha firmato un nuovo provvedimento che assegna 300 milioni ai progetti delle imprese del Mezzogiorno.
Si tratta – fa sapere il MIMIT – di agevolazioni per l’utilizzo delle cosiddette “tecnologie abilitanti fondamentali”, cioè progetti innovativi di ricerca industriale e sviluppo sperimentale per la competitività delle piccole e medie imprese della Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

 

Tecnologie abilitanti fondamentali: cosa sono

Le tecnologie abilitanti fondamentali (Kets, Key enabling technologies) comprendono, nello specifico, materiali avanzati e nanotecnologia, fotonica e micro/nano elettronica, sistemi avanzati di produzione, tecnologie delle scienze della vita, intelligenza artificiale, connessione e sicurezza digitale.
Si tratta di precise e specifiche tecnologie individuate dalla Commissione Europea caratterizzate da investimenti importanti per la fase di Ricerca&Sviluppo, a cicli di innovazione rapida e da posti di lavoro altamente qualificati.
La loro importanza deriva dal fatto che aumentano il valore della catena di produzione e hanno la capacità di innovare i processi di produzione, semplificando le procedure e diminuendo i costi.

Pubblicità
Honeywell CLSS

 

Tipologia di contributo

L’intervento, attivato nell’ambito del Fondo crescita sostenibile, sarà gestito da Mediocredito Centrale e sarà rivolto a imprese, organismi di ricerca e centri di ricerca.
Si prevede, oltre al finanziamento agevolato, la concessione di un contributo diretto alla spesa, per una percentuale nominale dei costi e delle spese ammissibili articolata sulla base della dimensione dell’impresa proponente:

  • 35 per cento per le imprese di piccola dimensione;
  • 30 per cento per le imprese di media dimensione;
  • 25 per cento per le imprese di grande dimensione.

 

Presentazione delle domande

Il termine di apertura e le modalità per la presentazione delle domande di agevolazione saranno definite dal Ministero con successivi provvedimenti.

Comuni sempre più in digitale con il Pnrr

Comuni sempre più in digitale con il Pnrr

Quasi 2 mila i comuni integrati sul Servizio notifiche digitali Continua la corsa dei comuni alla digitalizzazione con i fondi del Pnrr. Come comunicato dal dipartimento per l’innovazione e la trasformazione digitale, infatti, sono 1921 gli enti che hanno completato...

Il boom dell’intelligenza artificiale

Il boom dell’intelligenza artificiale

Nel 2023 il valore di mercato cresce del 52% raggiungendo quota 760 milioni di euro L’era dell’intelligenza artificiale è ufficialmente esplosa. Tutti i giorni, ormai, leggiamo su riviste e quotidiani la crescita impetuosa di sistemi di IA, dalla famosa ChatGpt ai...

Crescono gli attacchi cibernetici, ma mancano i profili

Crescono gli attacchi cibernetici, ma mancano i profili

Il sottosegretario Mantovano in audizione alla Camera dei deputati Nel 2023 si sono verificati 1.411 attacchi cibernetici dal “potenziale impatto”, con un significativo incremento rispetto al 2022. L’Agenzia nazionale conterà circa 800 persone, ma ci sono palesi...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest