Rivelazione gas ad aspirazione con Notifier XCL Sensepoint e Vesda-E

Rivelazione gas ad aspirazione con Notifier XCL Sensepoint e Vesda-E

RIVOLUZIONARIA GAMMA DI RIVELATORI DI GAS ABBINATA ALLA RIVELAZIONE AD ASPIRAZIONE VESDA-E

Notifier presenta XCL Sensepoint, la rivoluzionaria gamma di rivelatori di gas abbinata alla rivelazione ad aspirazione VESDA-E. La gamma comprende rivelatori per molteplici tipologie di gas tossici (monossido di carbonio, anidride carbonica, ammoniaca, idrogeno, deficienza di ossigeno, etc.) ed infiammabili, potendo così rispondere a qualsiasi esigenza d’impianto.

Rivelatori di gas XCL Sensepoint

I rivelatori di gas XCL Sensepoint sono posti direttamente sulla tubazione di aspirazione ed analizzano l’aria in transito per rivelare l’eventuale presenza di gas. Questo permette l’installazione dei sensori in posizioni remote, lontante dagli ambienti protetti e dalle eventuali atmosfere pericolose, potendo così operare le attività di commissioning e manutenzione in tutta sicurezza, oltre a ridurre drasticamente le tempistiche necessarie per queste attività.

Un singolo rivelatore XCL Sensepoint può analizzare l’aria aspirata da più fori di campionamento, presenti sulla tubazione del rivelatore di fumo ad aspirazione. I fori possono essere posti anche a decine di metri di distanza dal sensore XCL. Questo permette ad esempio di monitorare più apparecchiature, flange, etc. senza bisogno di impiegare localmente molteplici sensori come invece accade nelle soluzioni tradizionali puntiformi, spesso difficili da manutenere se installati in spazi angusti e non facilmente raggiungibili. Lungo la stessa tubazione è poi possibile prevedere più rivelatori XCL Sensepoint così da analizzare l’aria di una singola tubazione per diverse tipologie di gas.

Notifier XCL

Notifier XCL è disponibile in due versioni, XCL Sensepoint Large Bore per l’impiego con la tubazione di aspirazione tradizionale da 25mm facente capo ad un rivelatore Notifier VESDA-E, oppure XCL Sensepoint Micro Bore, da collegare sulle microtubazioni indirizzate del rivelatore Notifier VESDA-E VEA. Quest’ultimo permette di monitorare fino a 40 punti di aspirazione fumo e gas, singolarmente identificati e distanti cadauno fino a 100mt dall’unità di aspirazione.

L’impiego con un rivelatore VESDA-E permette quindi non solo di offrire un’innovativa soluzione nel panorama della rivelazione gas ma anche di sfruttare la rivelazione di fumo ad aspirazione ad altissima sensibilità VESDA, presente sul mercato globale da più di 30 anni, unita alla tecnologia di rivelazione gas di Honeywell Analytics.

La configurazione del rivelatore XCL Sensepoint è poi facilitata dalla comoda interfaccia bluetooth integrata, così che tutte le attività di commissioning siano a portata di smartphone per l’operatore. Grazie ad un QR code presente all’interno di ogni sensore è possibile collegarsi con l’app ed effettuare le attività di calibrazione e verifica, senza la necessità di cavi di connessione, interfaccie e pc.

La manutenzione viene fatta a livello del rivelatore, senza dover accedere ai punti remoti di aspirazione. Grazie ad una comoda porta di test è possibile eseguire le operazioni iniziali e periodiche di calibrazione e test funzionamento.

Frontalmente il sensore XCL dispone di un led di stato per la segnalazione di funzionamento normale, guasto, allarme e comunicazione bluetooth.

I sensori XCL sono disponibili nelle versioni con uscite relé, 4-20mA e Modbus RTU.

SCOPRI DI PIU’

AM-8100: centrale di allarme antincendio indirizzata a 1 loop

AM-8100: centrale di allarme antincendio indirizzata a 1 loop

Notifier Italia presenta  la nuova centrale di rivelazione incendio indirizzabile AM-8100, adatta a configurazioni di impianto di medie dimensioni.

Dotata di un loop indirizzabile con protocollo di comunicazione avanzato verso i dispositivi di campo, la centrale può essere configurata anche per la piena compatibilità con i dispositivi di vecchia generazione. Grazie al protocollo avanzato, i dispositivi indirizzabili possono operare in modo più intelligente, come ad esempio: cambiare il tipo di suono e il volume delle sirene indirizzate in base a particolari eventi, attivare la sirena e il segnalatore ottico separatamente sullo stesso dispositivo fisico, visualizzare il livello di batteria dei sensori wireless e mostrare lo stato dei sistemi di aspirazione indirizzati collegati sul loop.

L’utilizzo di una chiave hardware (E-SIB) permette di abilitare la comunicazione con i sistemi di monitoraggio e supervisione. Gli utenti possono gestire il sistema da una postazione di rete locale utilizzando i sistemi di supervisione Notifier o con Honeywell Connected Life Safety Services (CLSS), una piattaforma basata su cloud per supportare il sistema di rivelazione incendi dalla manutenzione al controllo dello stato di ogni singolo componente del sistema.

Il display LCD Touch a colori è progettato in modo che ogni operazione sia facile e intuitiva. La centrale dispone anche di un’uscita seriale alla quale è possibile collegare fino a 32 display remoti touch screen a colori programmabili per una visualizzazione parziale o completa dell’impianto.

La centrale di rilevazione incendio AM-8100 è certificata in conformità alle normative di riferimento UNI EN 54-2, UNI EN 54-4 e UNI EN 54-13.

La nuova piattaforma di notifica VARIODYN ONE di Honeywell migliora le comunicazioni vocali negli edifici per la sicurezza pubblica

La nuova piattaforma di notifica VARIODYN ONE di Honeywell migliora le comunicazioni vocali negli edifici per la sicurezza pubblica

Honeywell, leader mondiale nel settore della sicurezza e dell’antincendio, annuncia l’introduzione di una nuova piattaforma di notifica globale, VARIODYN ONE, progettata per migliorare le comunicazioni vocali all’interno degli edifici, la risposta alle situazioni di emergenza oltre alla comunicazione di carattere generale. VARIODYN ONE può essere utilizzato durante le emergenze per favorire l’evacuazione più rapida da un edificio così come per comunicazioni e notifiche generali. VARIODYN ONE è la nuova generazione della linea di prodotti VARIODYN, utilizzata in alcune delle installazioni più grandi e complesse al mondo.

VARIODYN ONE è un sistema di allarme vocale di indirizzamento del pubblico (PA/VA), basato su IP, che offre fruibilità e prestazioni audio eccezionali per soddisfare le esigenze operative e di sicurezza quotidiane di un edificio. È la base della nuova piattaforma di notifica globale di Honeywell che può informare gli occupanti degli edifici sulle attività di interesse: dagli annunci quotidiani di una scuola, fino alle indicazioni da seguire in caso di pericolo.

“Molti edifici utilizzano due diversi sistemi di comunicazione, uno per gli annunci generali e uno per le notifiche di emergenza, che non sono progettati per funzionare insieme e non comunicano direttamente con i sistemi di rivelazione antincendio o di sicurezza”, ha affermato Alessandro Araldi, Direttore Generale Global In-Building Communications Honeywell. “Il sistema VARIODYN ONE ha lo scopo di informare meglio le persone circa gli eventi che accadono all’interno di un edificio e, in caso di emergenza, fornire informazioni contestuali per migliorare la capacità di risposta e favorire l’uscita in sicurezza”.

Lo strumento di configurazione e il software di gestione VARIODYN ONE si basano sulla piattaforma Honeywell Connected Life Safety Services (CLSS), che fornisce una perfetta integrazione con i sistemi Honeywell Fire e un’unica interfaccia utente, semplificando la connessione del sistema PA/VA con il sistema di centrali antincendio.

HONEYWELL SECURITY AND FIRE

Via A. Grandi 22

20097 S. Donato M.se, Italy

Tel. +39 02 51 89 71 | Fax +39 02 51 89 730

www.honeywell.com

 

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest