Rapporto Appalti pubblici secondo quadrimestre 2023: meno gare e più affidamenti diretti

da | 15 Mar 2024 | Costruzione, ambiente e territorio, Notizie

L’ANAC ha pubblicato il rapporto Appalti pubblici sul mercato dei contratti pubblici – II quadrimestre 2023

Il rapporto mostra una crescita diffusa e costante in tutti i settori: rispetto al quadrimestre precedente (primi quattro mesi del 2023) forniture, lavori e servizi sono aumentati rispettivamente di circa il 28,5%, il 52,4% e il 5,5%.

Vediamo di entrare più nel dettaglio.

Valore economico

Pubblicità
Notifier Centrali AM

Il report quadrimestrale ANAC evidenzia una crescita, trainata chiaramente dagli appalti a matrice PNRR.

Rispetto ai primi 4 mesi del 2023:

  • si nota un aumento significativo delle forniture, con un incremento di circa il 35,4% (le forniture rappresentano circa il 34% dei circa 117,6 miliardi complessivi);
  • si registra un aumento dei lavori di circa il 44% (i lavori costituiscono circa il 34% dei 117,6 miliardi complessivi, con i quadrimestri maggio-agosto 2022 e settembre-dicembre 2022 che hanno visto valori record di circa 51,6 miliardi e 46,0 miliardi di importo).
  • si osserva un significativo aumento dei servizi del 58,6% (che rappresentano circa il 32% degli 117,6 miliardi complessivi in questo quadrimestre).

 

Numero degli appalti

Rispetto allo stesso quadrimestre del 2022, si nota un significativo aumento delle procedure sia nel settore delle forniture (+53,1%) che dei lavori (+30,8%), mentre nel settore dei servizi si registra un aumento più contenuto (+9,5%).

Questo aumento delle procedure corrisponde a un aumento dell’importo delle forniture e dei servizi del 30,4% e del 50,8%, rispettivamente.

In particolare, l’aumento del valore dei servizi è dovuto non solo all’aumento delle procedure, come nel caso delle forniture, ma anche a importanti appalti effettuati da comuni o centrali di committenza nel settore dei trasporti ferroviari o relativamente a concessioni su servizi di distribuzione e trasporto di gas naturale o gestione di impianti di termovalorizzazione.

Nel settore dei lavori, invece, si registra una flessione negativa del -22,6% in termini di importo, principalmente dovuta al fatto che nel quadrimestre dell’anno precedente (maggio-agosto 2022) c’è stato un rilevante bando di oltre 19 miliardi di euro dalla stazione appaltante ‘Concessioni autostradali lombarde spa’ relativo alla concessione per 63 anni della pedemontana Brescia-Milano.

Procedure di scelta del contraente: l’analisi comparata

Per quanto riguarda le procedure di scelta del contraente nei settori ordinari in termini di importo, si registra un aumento considerevole delle procedure ristrette, gli affidamenti diretti (+134,3%) e un aumento significativo delle procedure negoziate sia previa sia senza previa pubblicazione del bando (+49,7% e +45% rispettivamente), mentre si osserva una leggera diminuzione delle procedure aperte (-7,4%).

Nei settori speciali, sempre in termini di importo, si nota un aumento considerevole degli affidamenti diretti (+637,1%) e delle procedure ristrette (+307,9%), mentre si registra una significativa diminuzione delle procedure negoziate previa pubblicazione di gara (-52,2%).

Numericamente, nei settori ordinari si osserva un aumento delle procedure senza previa pubblicazione del bando (+120%) e delle procedure ristrette (+69,3%), mentre si registra una diminuzione delle procedure negoziate previa pubblicazione del bando (-22,7%).

Nei settori speciali, gli affidamenti diretti e le procedure aperte sono le tipologie di procedure che registrano un maggior aumento percentuale (+21,9% e +14,5% rispettivamente).

https://www.opificiumagazine.it/wp-content/uploads/2023/12/Delibera-n.-582-del-13-dicembre-2023-Adozione-comunicato-relativo-avvio-processo-digitalizzazione.pdfScarica il Rapporto

Italia ancora regina europea del settore design

Italia ancora regina europea del settore design

Belpaese leader per numero di addetti e per fatturato L’Italia si conferma la regina europea del settore del design. Se, infatti, a livello comunitario si contano 270 mila imprese, 330 mila addetti e un fatturato di 28, 6 miliardi di euro, l ‘Italia contribuisce per...

Filiera formativa tecnologico-professionale in arrivo

Filiera formativa tecnologico-professionale in arrivo

Alla Camera il ddl per la revisione del sistema e l’introduzione del modello 4+2. La nuova filiera formativa tecnologico-professionale vede il traguardo Dopo l’ok del Senato al disegno di legge che ha come primo promotore il ministro dell’istruzione Giuseppe...

CER: attivi i portali GSE per gli incentivi

CER: attivi i portali GSE per gli incentivi

Entrati in funzione dall’8 aprile, a partire dalle ore 17:00, i portali del GSE per accedere agli incentivi sulle comunità energetiche. Un passo importante e molto atteso perché grazie ai nuovi portali sarà possibile l’invio delle richieste dei contributi per le CER e...

Italia ancora regina europea del settore design

Belpaese leader per numero di addetti e per fatturato L’Italia si conferma la regina europea del settore del design. Se, infatti, a livello comunitario si contano 270 mila imprese, 330 mila addetti e un fatturato di 28, 6 miliardi di euro, l ‘Italia contribuisce per...

Filiera formativa tecnologico-professionale in arrivo

Alla Camera il ddl per la revisione del sistema e l’introduzione del modello 4+2. La nuova filiera formativa tecnologico-professionale vede il traguardo Dopo l’ok del Senato al disegno di legge che ha come primo promotore il ministro dell’istruzione Giuseppe...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest