Pubblicata in Gazzetta la Nuova regola verticale per la prevenzione incendi negli ospedali

da | 29 Giu 2021 | Competenze multidisciplinari

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 85 del 9 aprile 2021 è stato pubblicato l’attesissimo D.M. Interno (di concerto con il Ministero della Salute) 29 marzo 2021, recante “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le strutture sanitarie”.

Questa pubblicazione completa per ora gli allegati al decreto ministeriale 3 agosto 2015 successivamente modificato dal dm 18 ottobre 2019, cioè il cosiddetto codice di prevenzione incendi. Questo impalcato normativo costituisce l’approccio prestazionale, oggi possibile per molte attività tra quelle elencate nell’allegato I al DPR 151/2011 consentendo così ai professionisti antincendio di redigere progetti esattamente conformanti alle esigenze dei singoli committenti che nel caso delle strutture sanitarie sono sia pubblici che privati.

Nel delicato e a volte complesso panorama del campo di applicazione delle singole norme di prevenzione incendi questa nuova regola tecnica verticale si colloca nell’insieme di quelle applicabili su base volontaria (il cosiddetto Doppio Binario). Per la costruzione di una nuova struttura sanitaria oggi e domani sarà ancora possibile scegliere tra l’approccio prescrittivo dettato dal D.M. 18 settembre 2002 e questo nuovo approccio prestazionale secondo le indicazioni del D.M. 3 agosto 2015 completato dalla regola tecnica verticale stessa.
È pertanto assolutamente necessario un approfondimento sugli aspetti applicativi dei due diversi approcci valutati sia in termini di complessità progettuale e impiantistica, che di impatto economico, ma soprattutto di reale efficacia nella sicurezza di un sistema di occupanti molto debole come lo sono i pazienti di una struttura sanitaria.

Pubblicità
Honeywell CLSS
Fondo IPCEI: integrazione di 1 miliardo e 500 mila euro

Fondo IPCEI: integrazione di 1 miliardo e 500 mila euro

Integrazione risorse del Fondo IPCEI Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, per sostenere e promuovere la realizzazione di importanti progetti di comune interesse europeo (IPCEI) nelle catene del valore strategiche per l’industria europea, ha disposto,...

Un Superbonus per le assunzioni

Un Superbonus per le assunzioni

L’annuncio del viceministro Leo a margine del Cdm che ha approvato il Dl Coesione Una super deduzione al 120% per le assunzioni, per creare una sorta di “Superbonus del lavoro”. A ciò si aggiungono una serie di incentivi per l’autoimprenditorialità, con un occhio ben...

Filiera formativa tecnologico-professionale in arrivo

Filiera formativa tecnologico-professionale in arrivo

Alla Camera il ddl per la revisione del sistema e l’introduzione del modello 4+2. La nuova filiera formativa tecnologico-professionale vede il traguardo Dopo l’ok del Senato al disegno di legge che ha come primo promotore il ministro dell’istruzione Giuseppe...

La transizione energetica passa dall’Africa

Italia presente alla 9^ Conferenza globale dell’Agenzia internazionale dell’energia Africa come priorità strategica di partnership globale per la transizione energetica. Il Piano Mattei come punto di riferimento, con le azioni congiunte che spaziano da vari settori...

Fondo IPCEI: integrazione di 1 miliardo e 500 mila euro

Integrazione risorse del Fondo IPCEI Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, per sostenere e promuovere la realizzazione di importanti progetti di comune interesse europeo (IPCEI) nelle catene del valore strategiche per l’industria europea, ha disposto,...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest