Prorogate le norme antincendio per asl e ospedali

da | 9 Feb 2023 | Prevenzione e igiene ambientale

Nel Milleproroghe un rinvio di tre anni, che segue quello per le scuole

Più tempo per asl e ospedali per adeguarsi alla nuova normativa antincendio. È l’effetto di un emendamento al decreto Milleproroghe, presentato da esponenti di Fratelli d’Italia, che è stato approvato nelle commissioni bilancio e affari costituzionali del Senato.

Nel caso l’emendamento fosse confermato dall’aula di Palazzo Madama ci sarebbero altri tre anni per le strutture sanitarie per adeguarsi alla normativa definita. Si tratta del secondo intervento sul tema operato dal decreto, dopo quello sulle scuole presente nella versione del provvedimento pubblicata in Gazzetta ufficiale a fine dicembre.

Rinvio Emendamento

Tra le motivazioni del rinvio l’emendamento cita anche la pandemia; infatti, come si legge nel testo, la proroga varrà per le strutture sanitarie che hanno aderito al piano di adeguamento antincendio previsto dal decreto del ministero dell’interno del 19 marzo 2015 e che “per cause di forza maggiore dovute alle nuove condizioni legate al contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19” siano “impossibilitate a completare i lavori programmati entro le scadenze previste”.

Pubblicità
Honeywell CLSS

Altri tre anni, quindi, a disposizione delle strutture sanitarie per adeguarsi alla normativa antincendio. Una normativa che sta facendo discutere da tempo e che è sotto l’occhio dei professionisti del settore ormai da anni.

Edifici Scolastici

Molte le novità normative che si sono susseguite per i vari comparti interessati. Una delle ultime, come accennato, è compresa nello stesso Milleproroghe e riguarda gli edifici scolastici.

Il dl 198/2022 (il Milleproroghe, appunto) è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il 29 dicembre di quest’anno e al suo interno contiene lo spostamento dei termini per scuole e asili nido. Agli edifici scolastici è stato concesso un altro anno di tempo rispetto alla scadenza fissata per il 31 dicembre 2022, mentre per gli asili nido ci sarà tempo fino al 31 dicembre 2024.

Sempre in tema di ultime novità sull’argomento, a inizio dicembre dello scorso anno sono state pubblicate le norme per il settore dello spettacolo, con il decreto che è andato in Gazzetta ufficiale il 2 dicembre, che è entrato in vigore all’inizio del 2023.

Nelle aziende attenzione anche al rischio fertilità

Nelle aziende attenzione anche al rischio fertilità

Le novità nel decreto legislativo approvato dal Consiglio dei ministri Il rischio fertilità entra tra le valutazioni di rischio che dovranno fare le aziende. I monitoraggi e le analisi obbligatorie per la sicurezza, infatti, dovranno considerare anche “le sostanze...

Spedizioni di rifiuti: ecco il nuovo Regolamento europeo

Spedizioni di rifiuti: ecco il nuovo Regolamento europeo

Spedizioni di rifiuti: ecco il nuovo Regolamento europeo con novità di rilievo in materia ambientale Novità di rilievo in materia ambientale col nuovo Regolamento UE sulle spedizioni di rifiuti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 30 aprile...

Pubblicità
  • Obo Bettermann
  • Box Opificiumagazine IC INTRACOM
  • box inim

Simulazione Regolarità Contributiva Inail: nuovo servizio online

Nuovo Servizio Online per la Simulazione della Regolarità Contributiva INAIL L’INAIL, con istruzione operativa del 6 giugno, è intervenuta in tema regolarità contributiva, per la quale sappiamo che l’articolo 4 del decreto-legge 34/2014, convertito con modifiche dalla...

Doggy bag o mezze porzioni nel menù obbligatorie

Al via in Senato l’iter del disegno di legge contro lo spreco alimentare Un logo per la doggy bag, quindi per incentivare il consumo da asporto di pasti non finiti al ristorante, che dovrà essere mezzo ben in vista. Una spinta alle mezze porzioni o ai menù per...

Il Ddl IA arriva in Senato

Ddl IA: Testo presentato in commissione. A giorni l’ok sulla cybersicurezza Il disegno di legge italiano sull’Intelligenza artificiale inizia il suo percorso in Parlamento. È partita, infatti, la discussione in commissione sul Ddl approvato in via preliminare dal...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest