Cantieri edili: in vigore le linee guida prevenzione Covid-19

da | 17 Mag 2022 | Prevenzione e igiene ambientale

Misure di protezione e prevenzione nel mondo edile ai tempi del Covid

Pubblicate sulla Gazzetta ufficiale del 16 maggio (Serie Generale n.113) le Linee Guida per la prevenzione del contagio da Covid-19 nei cantieri edili, che si applicheranno anche dopo la cessazione dello stato di emergenza. Si tratta, in particolare, di misure di protezione e prevenzione che coinvolgono i datori di lavoro, i committenti e i responsabili della sicurezza.

Le misure saranno valide fino al 31 dicembre 2022 proprio con l’obiettivo di contrastare in maniera adeguata il rischio sanitario da infezione COVID-19.

In particolare tra i principi di sicurezza raccomandati figura l’utilizzo da parte delle imprese di modalità di lavoro agile per i lavoratori i portatori di particolari patologie per le attività di supporto al cantiere che possono essere svolte dal proprio domicilio o in modalità a distanza e l’adozione di protocolli di sicurezza anti-contagio.

Pubblicità
Honeywell CLSS

Inoltre il datore di lavoro, anche con l’ausilio dell’Ente Unificato bilaterale Formazione – Sicurezza del settore delle costruzioni, informa tutti i lavoratori sulle disposizioni delle Autorità, con riferimento in particolare al rispetto di tutte le disposizioni per l’accesso in cantiere (in particolare: utilizzo dei dispositivi di protezione individuale messi a disposizione durante le lavorazioni e rispetto di comportamenti igienico-sanitari corretti) e all’obbligo di informare tempestivamente e responsabilmente il datore di lavoro della comparsa di qualsiasi sintomo influenzale. Le linee guida ricordano anche come l’adozione delle misure di igiene e dei dispositivi di protezione sia di fondamentale importanza così come l’uso delle mascherine. Per le necessarie attività di approntamento delle attività di carico e scarico, il trasportatore dovrà far uso del dispositivo di protezione individuale per tutta la durata delle operazioni, laddove, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto si possano verificare contatti stretti per un tempo superiore ai 15 minuti.

Nell’integrare e proporre tutte le misure di regolamentazione legate al Covid-19 il medico competente collabora con il datore di lavoro e le RLS/RLST, nonchè con il direttore di cantiere e il coordinatore per l’esecuzione dei lavori.

Crescono le ispezioni sul lavoro

Crescono le ispezioni sul lavoro

Calderone: dalle nuove norme il 40% di controlli in più nel 2024, crescono le ispezioni  Tra il 2023 e il 2024, grazie al nuovo personale assunto, le ispezioni sul lavoro cresceranno del 40%, anche se l’obiettivo è di raddoppiarle. No alle ironie sulla patente, si può...

Pubblicità
  • Obo Bettermann
  • Box Opificiumagazine IC INTRACOM
  • box inim

Italia ancora regina europea del settore design

Belpaese leader per numero di addetti e per fatturato L’Italia si conferma la regina europea del settore del design. Se, infatti, a livello comunitario si contano 270 mila imprese, 330 mila addetti e un fatturato di 28, 6 miliardi di euro, l ‘Italia contribuisce per...

Filiera formativa tecnologico-professionale in arrivo

Alla Camera il ddl per la revisione del sistema e l’introduzione del modello 4+2. La nuova filiera formativa tecnologico-professionale vede il traguardo Dopo l’ok del Senato al disegno di legge che ha come primo promotore il ministro dell’istruzione Giuseppe...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest