Pubblicità
  • Leadeboard INIM
  • Certifico 4.0

Milano, terza sede del Tribunale Unificato dei Brevetti

da | 7 Lug 2023 | Design

Milano, terza sede del Tribunale Unificato dei Brevetti: si consolida il ruolo dell’Italia nel panorama industriale globale

Sarà la città di Milano la terza sede del Tribunale unificato dei brevetti. Ad annunciarlo il Ministro degli Esteri, Antonio Tajani che ha riportato la decisone del comitato amministrativo del Tribunale Unificato dei Brevetti (TUB) .

Con questa decisione l’Italia si unisce a Parigi e Monaco di Baviera, assumendo un ruolo di rilievo nello scenario industriale globale.

Il Tribunale Unificato dei Brevetti è una corte internazionale con giurisdizione sui brevetti unitari e sui brevetti europei già concessi.

Pubblicità
Notifier Centrali AM

La sua competenza riguarda azioni di nullità, risarcimento, domande riconvenzionali di nullità, azioni contro violazioni commesse o minacciate e richieste di misure e ingiunzioni provvisorie e cautelari. Tale decisione avrà implicazioni significative per i Periti Industriali, i quali avranno l’opportunità di agire come consulenti nella redazione delle relazioni tecniche richieste durante i dibattimenti.

Già nel 2020, il CNPI , con il  Consigliere Antonio Perra dell ‘Ordine di Cagliari, si è impegnato  a sostegno della candidatura dell’Italia, in particolare di Milano, come sede ideale per il TUB.

Il Consiglio Nazionale attraverso il Gruppo di Lavoro Design, composto da Roberto Rovetta, Federico Ramponi e Melania Zappa, coadiuvati dalla Chiara Previti ha promosso la realizzazione di un documento volto a sensibilizzare e sostenere la strategia politica europea nella candidatura italiana. L’elaborato realizzato, un vero studio scientifico denominato “Perché l’Italia, Perché Milano!”, ha dimostrato in modo oggettivo la fattibilità della proposta, seguendo l’approccio metodico del CNPI. Esso non solo ha evidenziato la prontezza dell’Italia ad accogliere il Tribunale Unificato dei Brevetti dopo l’uscita di Londra dall’Unione Europea, ma ha anche indicato con dati chiari e inequivocabili come Milano sia la città più adatta alle necessità di una filosofia innovativa e produttiva, offrendo le migliori condizioni e un ambiente pronto ad accogliere il TUB.

Nel corso di questo dibattito il CNPI  ha coinvolto diversi rappresentanti di categorie sensibili al tema, tra cui gli avvocati Mario Franzosi e Simona Cazzaniga, il commercialista e tecnico d’ufficio Mario Vestita e il consulente italiano ed europeo per marchi e brevetti, Antonio di Bernardo. Il documento “Perché l’Italia, Perché Milano!” ha ottenuto il significativo endorsement di rappresentanti di tutte le forze politiche europee, come Carlo Fidanza, Tiziana Beghin, Massimiliano Salini, Elisabetta Gualmini e Angelo Ciocca, i quali hanno riconosciuto il suo approccio basato su fatti e dati tecnici. Il CNPI è fiero di celebrare l’assegnazione a Milano della sede del Tribunale dei Brevetti Europeo, ed estremamente soddisfatta di aver avuto un ruolo propositivo e centrale affinché ciò si realizzasse.

Brevetti+, Marchi+ e Disegni+: ecco i bandi 2023

Brevetti+, Marchi+ e Disegni+: ecco i bandi 2023

Il MIMIT ha ufficialmente emanato i bandi relativi all’annualità 2023 riferiti a Brevetti+, Disegni+ e Marchi+ per la concessione di agevolazioni per la valorizzazione dei titoli di proprietà industriale. Gli avvisi ufficiali sono stati pubblicati sulla Gazzetta...

Elezioni sempre più nell’anagrafica digitale

Sono oltre 2300 i comuni che hanno inviato i dati elettorali per l’integrazione L’anagrafica digitale continua a crescere. Secondo quanto riportato sul sito del dipartimento per la trasformazione digitale, infatti, sono oltre 2300 i comuni che hanno inviato i dati...

L’IA non preoccupa le imprese più grandi

L’analisi di Confcommercio Milano. Tecnologia meno importante per le più piccole L’avanzare dell’intelligenza artificiale preoccupa il giusto le imprese del terziario, ma il suo sviluppo è ancora fortemente legato alle strutture dimensionali delle stesse. Nelle realtà...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest