Lauree professionalizzanti: Periti industriali a confronto con il Sottosegretario Mur

da | 5 Dic 2022 | Voci dal territorio

Un confronto a tutto tondo sul sistema formativo dei periti industriali, dalle lauree professionalizzanti a quelle triennali fino ai diversi decreti attuativi della legge Manfredi

Il confronto si è svolto lo scorso 2 dicembre presso la sede dei Periti Industriali di Torino tra il sottosegretario all’università Augusta Montaruli e una delegazione di categoria composta dal Presidente del Cnpi Giovanni Esposito, il Vice Presidente Sergio Comisso, il consigliere nazionale Antonio Perra e, tra gli altri, il Presidente dell’Ordine dei Periti Industriali di Torino Amos Giardino.

Durante l’incontro si è parlato dell’imminente approvazione dei tre decreti attuativi della legge Manfredi che verranno firmati – secondo quanto assicurato dal sottosegretario- in tempi rapidi per accelerare quella riforma del sistema universitario che rappresenta uno dei punti chiave del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

In tal senso il Presidente del Cnpi ha ricordato l’impegno della categoria nei tre tavoli tecnici per la definizione dei decreti attuativi che dovranno disciplinare le modalità di svolgimento e di valutazione del tirocinio pratico-valutativo, compresa la determinazione dei crediti formativi, quelle della prova pratica valutativa, la composizione della commissione giudicatrice e anche il principio dell’accorpamento delle specializzazioni nelle quali è suddiviso l’Albo, dalle 26 attuali alle future 8 per renderle più aderenti alle richieste del mercato.

Pubblicità

Vicepresidente e consigliere hanno, invece, fortemente ribadito l’attività che il Consiglio nazionale sta portando avanti da diversi anni per avvicinare sempre di più il mondo universitario a quello degli ordini professionali.

Periti Industriali a Ecomondo 2022

Periti Industriali a Ecomondo 2022

Ecomondo 2022 Anche quest’anno i Periti Industriali saranno presenti a Ecomondo, l’evento di riferimento in Europa dedicato ai temi dell’ambiente e della sicurezza. La categoria sarà infatti presente il prossimo 11 novembre all’incontro dedicato alla “Prevenzione...

Un piano di 450 milioni di euro per il trattamento dei rifiuti

Dal ministero dell'ambiente il decreto che finanzia 65 progetti con i fondi del Pnrr Dal ministero dell'ambiente 450 milioni di euro per finanziare 65 progetti innovativi per la realizzazione di impianti di trattamento e riciclaggio e recupero materia. È quanto...

Robot e automazione volano in Italia

Il settore è cresciuto del 14,6% lo scorso anno, con prospettive più che positive anche per il 2023 Vola l’industria italiana di macchine utensili, robot e automazione. Dopo un 2021 già positivo, nel 2022 si sono registrati incrementi in doppia cifra, con prospettive...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest