Italia ancora regina europea del settore design

da | 12 Apr 2024 | Design

Belpaese leader per numero di addetti e per fatturato

L’Italia si conferma la regina europea del settore del design. Se, infatti, a livello comunitario si contano 270 mila imprese, 330 mila addetti e un fatturato di 28, 6 miliardi di euro, l ‘Italia contribuisce per il 19,7% a livello di occupati e per il 22,3% a livello di fatturato, posizionandosi al primo posto tra i partner europei.

Una prima posizione che mantiene da anni e che è destinata a crescere, così come tutto il settore nel continente. Sono i numeri racchiusi nel report “Design Economy”, promosso da Fondazione Symbola, Deloitte Private, Poli.design e Adi (Associazione per il Disegno Industriale) in collaborazione con Comieco, AlmaLaurea e Cuid, che “racconta ogni anno il comparto del design con dati e approfondimenti su nuove competenze e trend”.

Un settore in crescita, destinato ad esserlo anche nel prossimo futuro. In Europa, il livello di fatturato di 28,6 miliardi di euro nel 2022 significa un aumento del 14,4% rispetto ai numeri registrati nel 2021. Se si guarda all’Italia, il trend è ancora più impetuoso.

Pubblicità
Notifier Centrali AM

La crescita del fatturato è quasi doppia di quella comunitaria (+ 27%), con il Salone del mobile sempre più manifestazione cardine del comparto. Per fare un paragone, in Germania si è registrata una crescita del 2,8%, mentre Francia e Spagna (+23,6% e + 22,2%) hanno tenuto il passo dell’Italia. Comunque, la Germania mantiene il secondo posto in quanto a quota di mercato in Europa (15,5%, contro il 22,3% dell’Italia).

Il sistema vede in Italia ben 41.908 operatori, di cui 24.596 liberi professionisti e lavoratori autonomi e 17.312 imprese. Dopo le difficoltà del 2020, dovute alla crisi pandemica, il design ha messo a segno due anni di crescita del valore aggiunto (da 2,9 a 3,1 miliardi di euro) e dell’occupazione (da 62.501 a 63.485). Rimangano nel settore alcune criticità, “come la struttura pulviscolare delle sue imprese, una scarsa patrimonializzazione e una carente cultura imprenditoriale, fattori che, se affrontati, potrebbero dare ulteriore slancio al sistema del design italiano”, si legge nel report.

Oltre ai numeri, il report analizza vari aspetti e illustra alcuni scenari del design dei prossimi anni. Una parte del documento è dedicata alle figure professionali emergenti, che sono molto orientate verso il digitale e la sostenibilità. “Emergono nuove professioni transdisciplinari come il material designer, il designer per l’accessibilità e l’inclusione e il design engineer”.

La formazione di queste nuove figure, spiegano ancora gli analisti, è testimoniata dalla presenza nell’anno accademico 2022/2023 di 344 corsi di studio in tema di design.

LEGGI IL REPORT 2023

Ultimi giorni per il Seoul design award

Ultimi giorni per il Seoul design award

Le domande potranno essere inviate entro il prossimo 28 maggio Il Seoul design award scalda i motori. La manifestazione internazionale nata del 2018 si appresta a vivere la sua edizione 2024, con la premiazione che è attesa per ottobre. Dall’inizio di maggio sono...

L’eterno successo del Salone del Mobile

L’eterno successo del Salone del Mobile

Numeri da record per la manifestazione, sempre più punto di riferimento del design mondiale Il Salone del Mobile si conferma. Anzi, continua a crescere. Numeri da record per la manifestazione milanese, che si è chiusa lo scorso 21 aprile. Oltre 1.950 gli espositori...

In arrivo il pacchetto Ue su disegni e modelli

In arrivo il pacchetto Ue su disegni e modelli

Al Parlamento europeo il voto per un settore che vale il 16% del Pil comunitario Due proposte per il “pacchetto su disegni e modelli”, finalizzate ad avere più garanzie di protezione e di tutela per un settore che vale il 16% del Pil europeo. Il Parlamento Ue si...

Il design raccontato al cinema

Il design raccontato al cinema

Al via a Milano l’11^ edizione del design film festival, cinema e design sul grande schermo Unire cinema e design per portare sul grande schermo i temi e le ultime novità del settore. Architettura e macchina da presa, grandi designer e cineasti emergenti, riuniti per...

La transizione energetica passa dall’Africa

Italia presente alla 9^ Conferenza globale dell’Agenzia internazionale dell’energia Africa come priorità strategica di partnership globale per la transizione energetica. Il Piano Mattei come punto di riferimento, con le azioni congiunte che spaziano da vari settori...

Fondo IPCEI: integrazione di 1 miliardo e 500 mila euro

Integrazione risorse del Fondo IPCEI Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, per sostenere e promuovere la realizzazione di importanti progetti di comune interesse europeo (IPCEI) nelle catene del valore strategiche per l’industria europea, ha disposto,...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest