Il CNPI ottiene il certificato per la parità di genere

da | 19 Feb 2024 | Il punto

Il Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati ottiene la certificazione UNI PDR 125:2022 a garanzia della parità di genere nel contesto lavorativo

Dopo la modifica del regolamento elettorale finalizzato a incentivare un maggiore equilibrio di genere per la carica di consigliere nel rispetto dell’articolo 51 della Costituzione e degli obiettivi di sostenibilità ESG dell’Agenda ONU 2030 e del PNRR, il Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati ha ottenuto la certificazione di Quality Italia, l’Organismo di certificazione Accreditato da Accredia, in merito alle misure per garantire la parità di genere nel contesto lavorativo.

In particolare, la certificazione riguarda le attività di governance, supporto, coordinamento e regolamentazione – anche disciplinare – della professione di Perito Industriale e formazione continua degli iscritti, in conformità ai requisiti della prassi di riferimento UNI PDR 125:2022.

Si tratta di un ulteriore tassello ad un obiettivo – quello di superare le disparità di genere all’interno della Categoria – che è tra le priorità del nuovo mandato e di un lavoro interno alla Categoria che è iniziato da tempo, già con delibera del CNPI n. 569/75 del 22 novembre 2023.

Pubblicità
Notifier Centrali AM

Il “Sistema di certificazione della parità di genere” è un intervento introdotto dal PNRR, a titolarità del Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha come obiettivo quello di accompagnare ed incentivare le imprese, di qualsiasi settore e dimensione, ad adottare politiche per ridurre il divario di genere nei contesti lavorativi.

L’ottenimento della certificazione Quality Italia dimostra l’impegno del Consiglio Nazionale verso uno sviluppo organizzativo interno all’avanguardia in cui si punta fortemente all’adozione di politiche per la parità di genere e per l’empowerment femminile a livello aziendale.

 

Italia ancora regina europea del settore design

Belpaese leader per numero di addetti e per fatturato L’Italia si conferma la regina europea del settore del design. Se, infatti, a livello comunitario si contano 270 mila imprese, 330 mila addetti e un fatturato di 28, 6 miliardi di euro, l ‘Italia contribuisce per...

Filiera formativa tecnologico-professionale in arrivo

Alla Camera il ddl per la revisione del sistema e l’introduzione del modello 4+2. La nuova filiera formativa tecnologico-professionale vede il traguardo Dopo l’ok del Senato al disegno di legge che ha come primo promotore il ministro dell’istruzione Giuseppe...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest