Housing Universitario, al fianco delle istituzioni per garantire il diritto allo studio

da | 5 Giu 2024 | Il punto

Recentemente, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Università e della Ricerca Anna Maria Bernini, ha nominato la dottoressa Manuela Manenti commissario straordinario all’Housing. Oltre a porgerle auguri sinceri di buon lavoro, è mia intenzione ringraziarla per la lettera che ci ha invitato a fine maggio scorso. Nella missiva, il commissario Manenti ha esortato il Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati a dare sostegno, in termini di visibilità, al bando “Housing Universitario”. Si tratta di un’iniziativa, a valere sui fondi del PNRR, che consentirà la realizzazione di 60mila nuovi posti letto per gli studenti universitari. Il bando prevede il finanziamento di circa 20mila euro per ogni posto letto, con un vincolo di destinazione di 10 mesi l’anno. Il 30% di questi posti verrà destinato a studenti meritevoli e con minori possibilità economiche. L’idea di un programma così ambizioso va oltre il numero di alloggi che sarà in grado di coprire, perché risponde all’obiettivo, ancora più alto e importante, di garantire il diritto allo studio ai giovani del nostro Paese. Sono orgoglioso, in qualità di Presidente del CNPI, di offrire al commissario Manenti tutto il supporto di cui ha bisogno e che siamo in grado di dare. Il Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati ha un legame sempre più stretto con gli Atenei. Con l’entrata in vigore della legge numero 163 dell’8 novembre 2021, la cosiddetta Riforma Manfredi, il rapporto tra mondo accademico e mondo del lavoro si è ancora più sedimentato. Accedere direttamente all’esercizio della professione è una grande occasione per gli studenti. In un’epoca di grande sfiducia nel futuro e di crisi di prospettive, costruire un ponte tra la fase dell’apprendimento e quella di primo impiego può rappresentare una vera svolta. Ecco perché siamo contenti di dare la possibilità ai laureati dei corsi ad orientamento professionale delle classi LP01 (Professioni tecniche per l’edilizia e il territorio), LP02 (Professioni tecniche agrarie, alimentari e forestali) e LP03 (Professioni tecniche industriali e dell’informazione) di accedere direttamente all’esercizio della professione di Perito Industriale Laureato. L’Housing Universitario risponde agli stessi principi, perché si prefigge l’obiettivo di dare una spinta alle ragazze e ai ragazzi italiani. Come? Mostrandogli soluzioni e non solo criticità. Questo è nel dna dei periti industriali: interpretare le esigenze e i cambiamenti in atto nella società. Siamo pronti a dare una mano, ben lieti di sostenere le Istituzioni che, sposando questa filosofia, traducono principi e idee in azioni concrete.

Centro Studi CNI: Rapporto sul mercato dei SIA

Centro Studi CNI: il mercato dei servizi di ingegneria e architettura (SIA) sembra ancora non aver trovato una rotta stabile E’ quanto emerge dal consueto Rapporto elaborato dal Centro Studi degli ingegneri sul monitoraggio dei bandi di progettazione nell'ambito dei...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest