Guida del Notariato: diritti e doveri dei condomini

da | 20 Apr 2023 | La voce delle Professioni economico giuridiche

Comunità energetiche 2023

Diritti e doveri (per non finire davanti al giudice) dei condomini grazie alla guida del Notariato

Condominio «croce e delizia» per i connazionali: se, infatti, da un lato è possibile usufruire di spazi e servizi comuni, dall’altro i rapporti con i vicini non sempre sono idilliaci.

Per prevenire situazioni spiacevoli (che possono perfino trasformarsi in contenzioso giudiziario) per e conoscere i propri diritti e doveri è arrivato uno strumento agile e chiaro, frutto dell’opera del Consiglio nazionale del Notariato (che lo mette gratuitamente a disposizione sul proprio sito), in collaborazione con l’Anaci (Associazione nazionale amministratori condominiali e immobiliari) e con 14 Associazioni dei consumatori (Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del consumatore, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega consumatori, Movimento consumatori, Movimento difesa del cittadino, U.Di.Con, Unione nazionale consumatori): è la guida «Vivere in condominio», nella quale trovano spazio le regole di funzionamento dell’agglomerato di appartamenti e dell’assemblea, i compiti di chi gestisce la struttura, nonché l’utilizzo delle parti comuni, elencando alcuni casi tipici e fornendo le risposte per affrontare al meglio la coabitazione.

Ad esempio, si legge nel «vademecum», se il singolo condomino vuole rinunciare all’utilizzo dell’impianto centralizzato di riscaldamento o di condizionamento può farlo, «a condizione che dal distacco dall’impianto centralizzato di riscaldamento e/o condizionamento non derivino notevoli squilibri di funzionamento, o aggravi di spesa per gli altri condomini», ma in ogni caso chi rinuncia «resta tenuto a concorrere alle sole spese per la manutenzione straordinaria dell’impianto (che rimane, comunque, impianto comune) e per la sua conservazione e messa a norma».

Nel testo, inoltre, si spiega anche che i condomini «possono installare su parti comuni impianti non centralizzati (per la ricezione radiotelevisiva e per l’accesso a qualunque altro genere di flusso informativo, anche da satellite o via cavo), a condizione di recare il minor pregiudizio al condominio e alle altre unità immobiliari e di preservare, in ogni caso, il decoro architettonico dell’edificio»; al tempo stesso, «è consentita ai condomini l’installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili destinati al servizio delle rispettive unità di proprietà esclusiva, sul lastrico solare e su ogni altra idonea superficie comune e sulle parti di proprietà individuale dell’interessato».

Quel che conta maggiormente, a giudizio del presidente del Consiglio nazionale del Notariato Giulio Biino è che, «chiunque voglia avvicinarsi al mercato immobiliare non deve spaventarsi, ma deve consultarsi. E se lo fa col professionista giusto, può capire cosa è opportuno fare», ha aggiunto, evidenziando come quello attuale sia «un momento complesso per il nostro mercato immobiliare», in virtù delle «difficoltà legate ai bonus edilizi» e per «i tassi dei mutui che continuano ad aumentare e che sembra, almeno adesso, non accennino a scendere», mentre «i prezzi degli immobili potenzialmente stanno diminuendo».

 

La transizione energetica passa dall’Africa

La transizione energetica passa dall’Africa

Italia presente alla 9^ Conferenza globale dell’Agenzia internazionale dell’energia Africa come priorità strategica di partnership globale per la transizione energetica. Il Piano Mattei come punto di riferimento, con le azioni congiunte che spaziano da vari settori...

Fondo IPCEI: integrazione di 1 miliardo e 500 mila euro

Fondo IPCEI: integrazione di 1 miliardo e 500 mila euro

Integrazione risorse del Fondo IPCEI Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, per sostenere e promuovere la realizzazione di importanti progetti di comune interesse europeo (IPCEI) nelle catene del valore strategiche per l’industria europea, ha disposto,...

La transizione energetica passa dall’Africa

Italia presente alla 9^ Conferenza globale dell’Agenzia internazionale dell’energia Africa come priorità strategica di partnership globale per la transizione energetica. Il Piano Mattei come punto di riferimento, con le azioni congiunte che spaziano da vari settori...

Fondo IPCEI: integrazione di 1 miliardo e 500 mila euro

Integrazione risorse del Fondo IPCEI Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, per sostenere e promuovere la realizzazione di importanti progetti di comune interesse europeo (IPCEI) nelle catene del valore strategiche per l’industria europea, ha disposto,...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest