martedì, 27 Settembre 2022

Domicilio digitale di cittadini e professionisti: in vigore le linee guida AGID

-

L’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) ha adottato le Linee guida relative alle modalità di realizzazione e gestione operativa dell’INAD, cioè l’Indice nazionale dei domicili digitali delle persone fisiche, dei professionisti e degli altri enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione in albi, elenchi o registri professionali o nel registro delle imprese. 

Perimetro di applicazione 

Pubblicità

Le Linee guida, realizzate da AgID in collaborazione con l’Ufficio legislativo del Ministro per l’innovazione e la transizione al digitale e con il supporto del Dipartimento per la trasformazione digitale, riguardano cittadini, professionisti e enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione in albi, elenchi o registri professionali o nel registro delle imprese (ad esempio tributaristi, amministratori di condominio, ecc.), e definiscono le regole e le funzionalità disponibili per l’elezione, la modifica e la cancellazione del domicilio digitale nell’elenco INAD. 

Possono eleggere quindi il proprio domicilio digitale mediante registrazione nell’INAD: 

  •  le persone fisiche che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e che abbiano la capacità di agire;
  •  i professionisti che svolgono una professione non organizzata in ordini, albi o collegi ai sensi della legge n. 4/2013;
  •  gli enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione nell’INI-PEC

Fino all’adozione del DPCM di cui all’articolo 3-bis, comma 3-bis del CAD, resta ferma in capo al titolare del domicilio digitale eletto la facoltà di chiederne la cessazione, salvo nell’ipotesi nel prosieguo evidenziata ai sensi dell’art. 6-quater, comma 2 del CAD. 

Domicilio digitale: cos’è 

Il domicilio digitale è l’indirizzo elettronico eletto presso un servizio di posta elettronica certificata (PEC) o un servizio elettronico di recapito certificato qualificato, come definito dal Regolamento eIDAS, valido ai fini delle comunicazioni elettroniche aventi valore legale ai sensi dell’art.1, comma 1, lettera n-ter del CAD. 

Consultazione dell’INAD 

La consultazione online dell’INAD, tramite interfaccia web ai sensi dell’articolo 6-quinquies del CAD, è consentita a chiunque senza necessità di autenticazione. 

L’accesso ai dati contenuti nell’INAD avviene attraverso l’uso di uno dei seguenti parametri di ricerca:

  •  codice fiscale: consente di ottenere il domicilio digitale ad esso corrispondente al momento della consultazione e, in caso di domicilio digitale eletto in qualità di Professionista, anche l’attività professionale esercitata, in una scheda di dettaglio;
  •  domicilio digitale, codice fiscale e data: consentono di verificare se, alla data indicata, il domicilio digitale era associato al codice fiscale indicato.

SCARICA LE LINEE GUIDA INTEGRALI:

 

ULTIME NOTIZIE

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.