venerdì, 7 Ottobre 2022
Pubblicità

Digitalizzazione e connettività ultraveloce imprese: il piano voucher

-

Favorire la connettività ultraveloce delle imprese e la digitalizzazione del sistema produttivo su tutto il territorio nazionale. Questo l’obiettivo del Piano voucher per le imprese, intervento che rientra nell’ambito della Strategia italiana per la banda ultralarga ed è anche tra le priorità indicate nel PNRR, che ha preso il via dal 1° marzo alle ore 12:00. Le imprese, dunque, potranno richiedere un contributo – da un minimo di 300 euro ad un massimo di 2.500 euro per servizi di connettività a banda ultralarga da 30 Mbit/s ad oltre 1 Gbit/s – direttamente agli operatori di telecomunicazioni che si saranno accreditati sul portale dedicato all’incentivo, attivato da Infratel Italia che gestisce la misura per conto del Ministero dello Sviluppo Economico.

In particolare, il voucher sarà destinato alle imprese regolarmente iscritte al Registro delle Imprese, di dimensione micro, piccola e media. A ciascun beneficiario, identificato con una Partita IVA/Codice Fiscale impresa, potrà essere erogato un solo voucher; così come per le imprese che hanno più sedi per le quali è comunque previsto l’erogazione di un solo voucher. Per fruire del voucher e dell’attivazione dei servizi a banda ultralarga, i beneficiari dovranno utilizzare i consueti canali di vendita degli operatori.

Pubblicità

Le risorse destinate alla misura sono pari complessivamente a 608.238.104,00 euro e il Piano avrà durata fino all’esaurimento di queste ultime e, comunque, non oltre il 15 dicembre 2022. La durata – si legge sul sito del MISE – potrà essere prorogata per un ulteriore anno, previa disponibilità di risorse e a seguito di valutazione da parte della Commissione europea.

 

Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.