Design System Italia: progettazione di siti pubblici a portata di click

da | 3 Apr 2024 | Informatica

Il Dipartimento per la Trasformazione Digitale ha lanciato Design System.italia, il primo design system italiano dedicato al mondo delle pubbliche amministrazioni e dei loro fornitori

Si tratta del punto di partenza per la progettazione di siti e servizi digitali pubblici di qualità, accessibili, inclusivi e fondati sulle reali necessità delle persone.

Con l’obiettivo di creare siti e servizi pubblici digitali adatti alle esigenze delle persone, efficienti, accessibili e conformi alle normative, è stato quindi sviluppato il nuovo design system .italia.

Il sistema fornisce indicazioni pratiche e risorse alle pubbliche amministrazioni e ai loro fornitori per realizzare servizi digitali in modo efficiente e risparmiando tempo e risorse economiche. Oggi, il design system entra nella sua fase beta ed è disponibile su designers.italia.it per essere testato e utilizzato dalla comunità.

Pubblicità
Honeywell CLSS

La versione beta del design system.italia consolida le funzionalità e la struttura della documentazione ufficiale, che fornisce indicazioni su temi come usabilità, accessibilità e linguaggio, insieme a kit di risorse pronte all’uso.

Questi kit contengono componenti per la progettazione e lo sviluppo dell’interfaccia, consentendo di creare servizi digitali senza dover partire da zero ogni volta. Inoltre, i componenti sono già stati testati e rispettano le linee guida di design, garantendo la conformità alle normative. La possibilità di copiare il codice dei componenti riduce ulteriormente i tempi di sviluppo.

Tali componenti facilitano la realizzazione di servizi pubblici accessibili a chiunque, permettendo a tutti i cittadini di esercitare i propri diritti e doveri senza discriminazioni.

Il Dipartimento per la Trasformazione Digitale evidenzia, in merito, che il design system .italia è il risultato di uno sforzo collettivo, con il contributo della community di Designers Italia e Developers Italia.

Il nome stesso, .italia, è stato scelto tramite un sondaggio su Forum Italia, coinvolgendo centinaia di partecipanti, per sottolineare la natura inclusiva dello strumento. Ogni persona – si chiude così il lancio del DTD – può contribuire al benessere del Paese, anche con un piccolo contributo.

Da sottolineare, infine, che con il design system si mette a disposizione dei progettisti tutto ciò che serve per progettare in modo inclusivo e accessibile. A partire dalla terminologia, dal linguaggio e dal tono di voce da utilizzare, per fare in modo che i contenuti siano comprensibili per tutte le persone. Fino a scoprire come impostare griglie, dimensioni, immagini e illustrazioni per migliorare l’esperienza d’uso.

Il portale, peraltro, è strutturato in modo da fornire informazioni, consigli e ‘linee guida’ a diversi stakeholder: designer, sviluppatori e responsabili del progetto possono infatti beneficiare di percorsi personalizzati e ‘user friendly’.

Sicurezza ICT in Italia: pubblicato il Rapporto Clusit 2024

Sicurezza ICT in Italia: pubblicato il Rapporto Clusit 2024

L’Associazione Clusit ha pubblicato il Rapporto 2024 (dati riferiti all’anno 2023) sulla sicurezza ICT in Italia, un documento che evidenzia come ci sia stato un netto peggioramento rispetto ai dati registrati un anno prima (2022). Va prima di tutto sottolineato che i...

Il Digital service act è ufficialmente realtà

Il Digital service act è ufficialmente realtà

Entrata in vigore la normativa Ue che si applica a tutti i fornitori di servizi online, la digital service act Una nuova era per le aziende che offrono servizi digitali, orientata al rispetto della privacy e alla tutela dei minori. Lo scorso 17 febbraio, infatti, è...

Pubblicità
Obo Bettermann

Italia ancora regina europea del settore design

Belpaese leader per numero di addetti e per fatturato L’Italia si conferma la regina europea del settore del design. Se, infatti, a livello comunitario si contano 270 mila imprese, 330 mila addetti e un fatturato di 28, 6 miliardi di euro, l ‘Italia contribuisce per...

Filiera formativa tecnologico-professionale in arrivo

Alla Camera il ddl per la revisione del sistema e l’introduzione del modello 4+2. La nuova filiera formativa tecnologico-professionale vede il traguardo Dopo l’ok del Senato al disegno di legge che ha come primo promotore il ministro dell’istruzione Giuseppe...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest