Decreto FERX: il MASE avvia la consultazione pubblica sulla promozione delle rinnovabili

da | 10 Ago 2023 | Meccanica ed efficienza energetica

Consultazione pubblica decreto Ferx sulle rinnovabili

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha comunicato l’avvio della consultazione pubblica sul testo del decreto “FERX”, che ha la finalità di sostenere la produzione di energia elettrica da impianti da fonti rinnovabili.

FERX: i tipi di impianti nel perimetro di supporto

Come specificato dal MASE, potranno accedere al meccanismo di supporto:

Pubblicità
Notifier Centrali AM
  • gli impianti solari fotovoltaici;
  • gli impianti eolici;
  • gli impianti idroelettrici;
  • gli impianti di trattamento di gas residuati dai processi di depurazione.

Come indicato nel documento in consultazione, sono inclusi nell’ambito di applicazione del decreto gli interventi di riattivazione di impianti dismessi, integrale ricostruzione e potenziamenti di impianti esistenti, fermo restando che, per questi ultimi, l’acceso al meccanismo di supporto è consentito limitatamente alla nuova sezione di impianto ascrivibile al potenziamento

Rientrano nell’ambito di applicazione del decreto anche interventi tecnologici

configurati come multi-sezione, pure se riferiti a singole sezioni di impianto nel caso di sottoscrizione di contratti di approvvigionamento di energia elettrica di lungo termine, fermo restando che l’accesso al meccanismo di supporto è consentito limitatamente alla sezione di impianto per la quale non sia stato sottoscritto il contratto di lungo termine e in funzione della potenza complessiva dell’impianto multi-sezione.

Ma cosa si intende per impianto “multi-sezione”?

Un impianto composto da più sezioni, che confluiscono su un unico punto di connessione alla rete e che soddisfa i seguenti requisiti:

  • un solo soggetto proponente deve avere la titolarità di tutte le sezioni componenti l’impianto;
  • ciascuna sezione dell’impianto deve essere dotata di autonoma apparecchiatura di misura dell’energia prodotta e deve avere un proprio codice sezione e codice UP così come identificati in GAUDI’;
  • il parallelo alla rete dell’ultima sezione deve avvenire entro e non oltre due anni dalla data di entrata in esercizio della prima sezione.

 

Gli obiettivi del decreto FERX

Il decreto sostiene gli impianti con costi di generazione vicini alla competitività di mercato, attraverso la definizione di un meccanismo di supporto che promuove l’efficacia, l’efficienza e la sostenibilità del sistema elettrico, coerentemente con gli obiettivi di sicurezza e adeguatezza.

Lo schema di decreto, quindi, in attuazione degli articoli 6 e 7 del decreto legislativo 199/2021, individua criteri e modalità per l’accesso al meccanismo di supporto per impianti a fonti rinnovabili con costi di generazione vicini alla competitività di mercato.

Consultazione fino al 18 settembre 2023: come inviare i contributi

Il MASE fa sapere che durante il periodo di consultazione pubblica – fino al 18 settembre 2023 – le parti interessate potranno inviare osservazioni all’indirizzo di posta elettronica PEC cee@pec.mite.gov.it utilizzando il Modulo di adesione alla consultazione allegato e indicando come oggetto della mail “Consultazione DM FERX”.

Le dichiarazioni del ministro Pichetto

Stiamo spingendo al massimo le rinnovabili attraverso un insieme di norme, interventi e provvedimenti che puntano ad una svolta strategica per un settore che fino ad oggi è stato sovente sostenuto più con le parole che con i fatti” – ha affermato il ministro Gilberto Pichetto in merito alla consultazione – “Questo decreto che rivede e attualizza i meccanismi di supporto “storici” del settore rappresenta un altro tassello della politica ambientale del governo per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione al minor costo per il consumatore finale, dando maggiori certezze alle imprese ed incrementando la nostra indipendenza e sicurezza energetica”.

CER: attivi i portali GSE per gli incentivi

CER: attivi i portali GSE per gli incentivi

Entrati in funzione dall’8 aprile, a partire dalle ore 17:00, i portali del GSE per accedere agli incentivi sulle comunità energetiche. Un passo importante e molto atteso perché grazie ai nuovi portali sarà possibile l’invio delle richieste dei contributi per le CER e...

Una spinta al biogas in agricoltura

Una spinta al biogas in agricoltura

Biogas in agricoltura: firmato il decreto che stanzia 193 milioni di euro Una spinta al biogas e all’efficienza nel settore agricolo, sfruttando i fondi del Pnrr. È l’obiettivo che si prefigge di raggiungere il decreto ministeriale firmato da Gilberto Pichetto Fratin,...

La direttiva case green taglia il traguardo

La direttiva case green taglia il traguardo

Obblighi meno stringenti rispetto alla versione originaria. Neutralità climatica al 2050 La tanto discussa direttiva europea ribattezzata “case green” è pronta a vedere la luce. Il 12 marzo, infatti, il Parlamento europeo ha approvato la Energy performance of...

Pubblicità
  • Box Blumatica Impianti Fotovoltaici
  • Obo Bettermann
  • Box Opificiumagazine IC INTRACOM

Italia ancora regina europea del settore design

Belpaese leader per numero di addetti e per fatturato L’Italia si conferma la regina europea del settore del design. Se, infatti, a livello comunitario si contano 270 mila imprese, 330 mila addetti e un fatturato di 28, 6 miliardi di euro, l ‘Italia contribuisce per...

Filiera formativa tecnologico-professionale in arrivo

Alla Camera il ddl per la revisione del sistema e l’introduzione del modello 4+2. La nuova filiera formativa tecnologico-professionale vede il traguardo Dopo l’ok del Senato al disegno di legge che ha come primo promotore il ministro dell’istruzione Giuseppe...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest