Periti Industriali pronti a collaborare con il nuovo Governo per le riforme necessarie al Paese

da | 24 Ott 2022 | Il punto

Il Consiglio nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali laureati formula i migliori auguri di buon lavoro al primo Ministro, Giorgia Meloni, e all’intero nuovo esecutivo.

In questo frangente così delicato e difficile sul piano nazionale e internazionale, c’è bisogno di una compagine governativa autorevole e coesa. Riteniamo importante e significativa la presenza nel nuovo Governo di diverse esponenti provenienti dalle libere professioni, a partire dalla nomina di Marina Calderone a Ministro del lavoro, un segnale forte di apertura ad un mondo che rappresenta una parte significativa e strategica del Paese.  L’augurio al nuovo esecutivo si accompagna all’auspicio dell’avvio di una nuova stagione di riforme indispensabili per lo sviluppo del paese.

Pubblicità

In tal senso siamo pronti ad offrire la massima disponibilità a una collaborazione costante e costruttiva sulle diverse materie di competenza della categoria: innovazione, digitalizzazione, transizione ecologica, formazione e attenzione al lavoro autonomo sono i punti chiave per lo sviluppo del Paese, sui quali la categoria dei Periti Industriali è impegnata da tempo ed è pronta a collaborare assieme all’esecutivo offrendo le proprie competenze e professionalità.

Brevetti: crescono le invenzioni in Europa

Brevetti: crescono le invenzioni in Europa

L'Italia delle invenzioni L’Italia delle invenzioni continua a crescere in Europa: sale del 2%, infatti, l’incremento delle domande di brevetto pubblicate dall’EPO (European Patent Office) nel 2021 rispetto al 2020, con 90 brevetti in più. Nel frattempo...

Brevetti: crescono le invenzioni in Europa

L'Italia delle invenzioni L’Italia delle invenzioni continua a crescere in Europa: sale del 2%, infatti, l’incremento delle domande di brevetto pubblicate dall’EPO (European Patent Office) nel 2021 rispetto al 2020, con 90 brevetti in più. Nel frattempo...

Contratti di sviluppo: 360 milioni per le rinnovabili e le batterie

Riaperto lo sportello per la presentazione delle domande di agevolazioni a valere sui Contratti di Sviluppo e relativi a Rinnovabili e Batterie Dopo i 500 milioni per gli Accordi per l’Innovazione, ne arrivano altri 360 a disposizione delle imprese, dal MISE (attuale...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest