Auto elettriche, 41.000 comprate in 8 mesi (guidatori soddisfatti, ma il costo «pesa»)

da | 2 Ott 2023 | Impiantistica elettrica e automazione

Guidatori di Auto Elettriche soddisfatti

I possessori di auto elettriche sono così appagati dalle «performance» del loro mezzo di trasporto (meno inquinante di quelli «tradizionali») che non tornerebbero più indietro.

Studio Aretè

È quel che emerge dalla lettura dei risultati di un’indagine condotta dalla società di consulenza Areté nel mese di settembre, con l’obiettivo di comprendere quanto sia soddisfatto quel segmento di popolazione che ha scelto di utilizzare abitualmente questo genere di vetture: in particolare, si legge nel testo, ben 9 italiani su 10 si dichiarano contenti dell’esperienza di guida e di ricarica, tanto da affermare che senza dubbio ricomprerebbero una macchina «alla spina», non dipendente dalle pompe di benzina.

L’utente medio interpellato per la realizzazione della ricerca, si apprende, vive in città, ricarica il proprio mezzo di trasporto prevalentemente a casa sua, compie meno di 400 km con un pieno e ha deciso di investire in tale ritrovato della tecnologia principalmente perché mosso da una spinta ambientale, volendo il più possibile salvaguardare l’ecosistema e le future generazioni.

Pubblicità
Notifier Centrali AM

L’indagine ha permesso pure di conoscere a quanto ammonta l’attuale «flotta» che viaggia sulle strade del Belpaese: nei primi otto mesi dell’anno, si riferisce, «sono state vendute oltre 41.000 auto elettriche (+32%, se si paragona il dato con quello dello stesso periodo dello scorso), ma la penetrazione sull’intero immatricolato nazionale stenta a crescere, e resta confinata sotto quota 4% (al 3,9%)», in virtù dei costi non accessibili a tutti.

Dallo studio, inoltre, affiora – e si delinea nettamente – l’«identikit» di colui che, mediamente, si mette al volante dell’auto elettrica: il 58% del campione intervistato (distribuito su tutto il territorio nazionale) guida uno di questi mezzi da oltre un anno, nella maggioranza dei casi vive in una città (nell’89% dei casi) e ricarica la propria auto preferibilmente nella propria abitazione (57%). Solamente il 38% si affida stabilmente alle colonnine collocate negli spazi pubblici e il restante 5% si serve delle infrastrutture collocate nei parcheggi del proprio luogo di lavoro.

Quanto, poi, ai chilometri mediamente percorsi con un pieno, i risultati della ricerca consentono di sapere come l’85% degli interpellati afferma di compiere meno di 400 km, a conferma di come l’autonomia di queste vetture resti un tema centrale per l’esperienza di guida e su cui la tecnologia ha ampi margini di miglioramento, per ampliare la propria platea di aderenti.

In generale, chi compra elettrico, resta fedele: l’87%, viene segnalato, è soddisfatto dell’esperienza di ricarica (dalle colonnine, dagli abbonamenti, dalla modalità di pagamento e così via) e la percentuale sale addirittura al 96%, se la domanda riguarda il gradimento complessivo per la tecnologia.

L’attenzione all’ambiente e alla riduzione delle emissioni di CO2, infine, resta il motivo principale per cui si opta per le vetture elettriche (40%), seguito dai costi di manutenzione più bassi (25%).

Transizione 4.0: ecco come richiedere i crediti di imposta

Transizione 4.0: ecco come richiedere i crediti di imposta

E’ ufficialmente partita la procedura per richiedere i crediti di imposta della ‘Transizione 4.0”. Infatti, è possibile compilare i modelli di comunicazione per richiedere i crediti d'imposta relativi agli investimenti del piano Transizione 4.0, come indicato nel...

Pubblicità
  • blumatica progettazione impianti solari
  • Obo Bettermann
  • Box Opificiumagazine IC INTRACOM
  • box inim

Il Parlamento vuole rafforzare la cybersicurezza in Italia

Dopo l’ok alla Camera, in discussione al Senato la proposta di legge sui cyber crimini Coordinamento operativo, rafforzamento della resilienza delle pubbliche amministrazioni, definizione dei compiti e dei ruoli della nuova Agenzia, disciplina dei contratti pubblici...

Agrivoltaico innovativo: le regole operative

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha pubblicato, con apposito decreto, le regole operative per una misura del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), volta a sostenere la realizzazione di sistemi di agrivoltaico avanzato che combinano la...

Decreto Superbonus convertito in legge: tutte le novità

Il Decreto Superbonus (39/2024) è stato definitivamente convertito in legge dalla Camera nello stesso testo licenziato dal Senato con tutta una serie di norme che mettono uno stop alla possibilità di cedere il credito e che amplificano la volontà del Governo di...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest