Arriva la piattaforma “sblocca crediti”

da | 21 Lug 2023 | Competenze multidisciplinari

Rete delle Professioni Tecniche e Harley Dikkinson insieme per offrire risposte ai professionisti

Al via la piattaforma sblocca crediti dei bonus edilizi. Una web platform per raccogliere le pratiche e i relativi crediti esistenti dei professionisti tecnici. Con tanto di servizi di back office per la verifica dei diversi finanziamenti e la successiva aggregazione, cessione e liquidazione.

Nasce così l’iniziativa della Rete delle Professioni Tecniche (RPT) che, in collaborazione con Harley & Dikkinson, punta ad offrire risposte concrete all’emergenza dei crediti incagliati nei cassetti fiscali da parte di professionisti tecnici per prestazioni svolte con l’utilizzo dei bonus edilizi entro il 31 dicembre 2022. Quello dei crediti incagliati da bonus edilizi rappresentano un grande problema per professionisti e privati che si ritrovano con le casse vuote ma i cassetti fiscali pieni di titoli non liquidi.

Grazie alla piattaforma “sblocca crediti” digitalizzata, sarà attivato un processo di raccolta delle richieste, singole e accorpate, che consentirà alle banche, o ai diversi intermediari finanziari, di mantenere il credito nel proprio cassetto fiscale per utilizzarlo in compensazione. I singoli istituti di credito potranno vedere aggregati in un’unica cessione i crediti precedenti l’1/5/2022 – non tracciabili – e quelli successivi sino al 31/12/2022 – tracciabili – accedere a un elenco dedicato di “cassetto fiscale” per l’accettazione puntuale ed agevolata dei crediti e liquidare con bonifico unico ad un Fondo Aggregatore (Fondo H&D) che effettuerà una verifica anti-riciclaggio (AMI -Anti money laundering) degli iscritti ad Ordini, Collegi e Federazioni – aderenti alla Rete – presentatori della richiesta.

Pubblicità
Notifier Centrali AM

Come funziona

Il meccanismo di funzionamento è piuttosto semplice: il professionista con i crediti incagliati accede direttamente alla piattaforma per il caricamento della documentazione richiesta e per l’istruzione delle pratiche. Sarà poi compito di H&D provvedere alla valutazione della documentazione e del Fondo H&D e degli istituti finanziari di vendere e liquidare i crediti validati.

L’iniziativa che abbiamo messo in campo insieme ad Harley Dikkinson” ha commentato la Rete delle Professioni tecniche, “vuole far fronte al nodo dei crediti incagliati che di fatto ha creato un danno a moltissimi operatori del settore, e anche ai tecnici che hanno svolto il loro lavoro nella progettazione e realizzazione delle opere di riqualificazione energetica e di riduzione del rischio sismico dei fabbricati. In questo modo creiamo un meccanismo virtuoso attraverso il quale il professionista potrà liquidare i crediti giacenti sul proprio cassetto fiscale”

 

Al via la settimana delle discipline Stem

Al via la settimana delle discipline Stem

Dal 4 all’11 febbraio iniziative formative ed eventi legati all’orientamento Dal 4 all’11 febbraio in Italia si svolgerà la prima settimana delle discipline Stem. Sette giorni durante i quali saranno protagoniste le materie tecnico-scientifiche, tramite...

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere aggiornamenti da Opificiumagazine.it

Grazie! Ti sei iscritto alla newsletter.

Pin It on Pinterest